Inizio Forum
 Guarigione
 Medicina Alternativa
 Il kefir
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

piuma
Virtuoso partecipante

0213_da_giovanna17

Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: roma


241 Messaggi

Inserito il - 21/08/2012 : 13:50:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il kefir è una bevanda ottenuta tramite la fermentazione del latte.Ha un sapore frizzante con un aspetto cremoso ed è facilmente digeribile per coloro che sono intolleranti al lattosio.Essendo un probiotico funziona da riequilibratore della flora intestinale.I suoi benefici: stimula il sistema immunitario,ha proprietà antibiotiche e sembra avere effetto sul colesterolo. Si può trovare nei negozi di agricolura biologica ,erboristerie in alternativa è possibile prepararlo in casa. Il procedimento:
Ingredienti e utensili


contenitore in vetro dalla capienza di 1 litro circa, con un ampia imboccatura per poterlo pulire facilmente; dotato di coperchio che possa impedire il passaggio dell'aria
colino in acciaio inossidabile o plastica
cucchiaio
contenitore in cui versare il kefir ottenuto dopo la fermentazione
1 o 2 cucchiai abbondanti di granuli di Kefir
1/2 litro di latte (qualunque tipo di latte va bene, intero o scremato, di capra, mucca o pecora, a lunga conservazione o fresco)
detersivo per ripulire il tutto
Metodo Tradizionale

mettere i granuli di kefir nel contenitore di vetro
versare il latte (deve essere freddo o a temperatura ambiente, comunque non eccessivamente caldo); il contenitore non deve essere eccessivamente pieno, non oltre i 3/4
chiudere il recipiente in maniera ermetica ma non rigidamente (la fermentazione produce CO2 e quindi si deve evitare che la pressione salga eccessivamente)
riporre il recipiente in un luogo non esposto alla luce diretta del sole (o al buio)
aspettare 24 o 48 ore fintanto che il latte non si è cagliato o comunque fintanto che il sapore non vi aggrada (se ci riuscite, agitate il recipiente ogni tanto per favorire la fermentazione); tenete presente che il Kefir non deve cagliare eccessivamente ma rimanere abbastanza liquido altrimenti rischia di diventare eccessivamente acido
filtrare il kefir in maniera da separare i granuli dal latte fermentato
pulire accuratamente il primo contenitore e ripartire dal punto 1; (Attenzione: lasciar raffreddare il contenitore se si è usata acqua calda durante la pulizia prima di versare i granuli)
Il kefir così ottenuto è già pronto per la consumazione. Si può conservare in frigorifero fino ad un paio di settimane.

polverina
Attivo partecipante

Città: lucca


41 Messaggi

Inserito il - 21/08/2012 : 15:37:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sorella piuma ma che bella idea hai avuto! io non conoscevo questa bevanda davvero interessante))) grazie mille , la proverò un abbraccio
Torna all'inizio della Pagina

piuma
Virtuoso partecipante

0213_da_giovanna17


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: roma


241 Messaggi

Inserito il - 21/08/2012 : 17:07:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Polverina Sono contenta che questo post ti sia piaciuto. Essendo una lettrice assidua di riviste che hanno a che fare con la naturopatia,mi aggiorno spesso con alimenti e consigli naturali. La ricetta richiede un pò di tempo ma il risultato è garantito
Un abbraccio.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Fratellanza Bianca Universale © Angelinet.com 2015 Torna all'inizio della Pagina
Powered By: Angelinet 2005 (Snitz Forum)