Inizio Forum
 Guarigione
 Erbe medicinali
 I fiori di Bach
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53
Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 02/02/2008 : 10:27:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
I fiori di Bach sono essenze floreali scoperte negli anni "30" dal medico gallese Edward Bach.
Il principio sul quale si basa l´efficacia delle sue essenze floreali e´simile a quello dell´omeopatia :cioe´"il simile cura il simile" .
O gni fiore di Bach possiede una precisa energia spirituale , con una propria frequenza vibratoria.
Anche nell´uomo esistono queste energie spirituali , ma spesso vengono distorte da stati d´animo negativi, da conflitti interiori , sentimenti o desideri repressi.
In questi casi , quando le vibrazioni armoniose dei fiori entrano in contatto con le vibrazioni umane , ne annullano la disarmonia.
La malattia , sosteneva il dottor Edward Bach , non capita mai per caso , ma l´espressione di un problema interiore, uno strumento con cui la nostra anima cerca di indicarci gli atteggiamenti sbagliati che stiamo assumendo.

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53

Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 02/02/2008 : 12:42:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Le origini:

la cura con i fiori di Bach inizia ad essere sperimentata negli anni 30 .In quel periodo il dottor Edward Bach , deluso da come la medicina tradizionale curasse determinate malattie, decise di dedicarsi alla ricerca di un metodo di guarigione piu´semplice e naturale , che prendesse in considerazione gli stati d´animo negativi dei malati.
Secondo il dottor Edward Bach questi ultimi , se protratti nel tempo , sfociano in un vero e proprio disturbo dando poi origine alla malattia.
Cercando di scoprire il potere curativo dei fiori , il dottor Edward Bach riusci´a trovare 38 essenze floreali ,
continua...
Torna all'inizio della Pagina

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53

Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 02/02/2008 : 13:14:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
corrispondenti ad altrettanti stati d´animo negativi della persona che accusava una determinata malattia, causata da problemi psicologici (come , per esempio , l´ansia oppure la depressione)E anche da tratti del carattere (come , per esempio , il vittimismo ,l´insicurezza, la gelosia).
Torna all'inizio della Pagina

Raggio di Luna
Luce nella notte...

Sperosiagiusto

Città: Via Lattea...


2064 Messaggi

Inserito il - 22/02/2008 : 12:31:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Messaggio inserito da Allegra:

La prima regola da seguire , per il corretto uso delle erbe , e´evitare l´autocura : le piante medicinali presentano specifiche indicazioni, controindicazioni , in alcuni casi anche effetti collaterali.
Basta prendere il rimedio sbagliato , esagerare con le dosi, prolungare la cura oltre il tempo consentito per andare incontro a effetti collaterali , oppure per non avere alcun tipo di beneficio .Senza contare che sono sempre possibili reazioni allergiche personali, interazioni con i farmaci utilizzati o reazioni esagerate dell´organismo a causa di malattie in corso.
Il consiglio dell´erborista , pero´, spesso non basta: la cosa migliore e´affidarsi alle mani di un medico esperto.
Perche´la fitoterapia e´una scienza e come tale va affrontata con la specifica competenza.




Ad ogni azione corrisponde una reazione o effetto di pari intensità.
Torna all'inizio della Pagina

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53

Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 22/02/2008 : 14:32:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Come si usano le erbe officinali:

Preparazione
Come si realizza:
Si ottiene versando acqua bollente
sull´erba,lasciando riposare alcuni minuti.
Poi si filtra e si beve o si utilizza
per bagni o impacchi.



Compresse
Possono essere a base di polvere
o meglio di estratto secco titolato.
In questo caso si tratta di rimedi
molto efficaci,talvolta da
prendere sotto controllo medico.


Decotto
A differenza dell´infuso ,
il decotto viene realizzato facendo bollire
anche le erbe.
In pratica, si mette la pianta in acqua fredda
si porta ad ebollizione e si lascia sobbollire
per un tempo precisato.
Poi si lascia riposare , si filtra e si beve.



Macerato:
Indicato solo in casi particolari.
Si ottiene mettendo la pianta in acqua fredda
e lasciando riposare per lungo tempo.




Cataplasma:
Si tratta di un impacco a base di piante
o altri vegetali bolliti e ridotti in poltiglia,
che viene applicato a contatto con la pelle .
In genere , poi, si ricopre la parte con un panno sottile e poi con una garza elastica.



Sciroppo:
Anche in questo caso , e´meglio acquistare
quelli gia´confezionati o prescritti dal medico.
Si ottiene , bollendo le piante insieme allo zucchero
e filtrando il composto ottenuto.


Tisana:
"Tisana" e´un termine generico
con il quale si puo´intendere l´infuso ,
il decotto e il macerato.


Tintura:
Da acquistare in farmacia o in erboristeria.
Viene preparata mescolando le erbe in polvere e una soluzione alcolica.



Estratti( fluidi, secchi)
Sono preparazioni ottenute mediante l´estrazione
con solvente idoneo e la successiva concentrazione dei principi attivi.
Oggi sono reperibili anche sotto forma di estratti
standardizzati in principi attivi.



Frazioni omologhe purificate:
Rappresentano oggi la forma piu´evoluta
per utilizzare una pianta a scopo curativo.
Sono frazioni depurate da eventuali sostanze
responsabili di effetti collaterali.
Alcuni esempi sono i polifenoli del te´verde , la silimarina del cardo mariano, la frazione triterpenica della centella asiatica
e gli stessi oli essenziali.
Torna all'inizio della Pagina

Raggio di Luna
Luce nella notte...

Sperosiagiusto

Città: Via Lattea...


2064 Messaggi

Inserito il - 22/02/2008 : 15:41:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie, lo sto studiando bene, per ricordarmelo.

Ad ogni azione corrisponde una reazione o effetto di pari intensità.
Torna all'inizio della Pagina

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53

Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 22/02/2008 : 16:30:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Le regole da seguire
Durata della cura:
non esistono indicazioni adatte a tutte le erbe.
Se dopo due settimane di trattamento non ci sono miglioramenti, consultare il medico.

Effetti collaterali:
se compaiono nausea ,diarrea, mal di testa o altri sintomi poche ore dopo avere preso un preparato a base di erbe, e´meglio sospenderlo, chiedendo consiglio al medico o al farmacista.

Oli essenziali:
sono molto concentrati.
Percio´vanno presi per bocca soltanto dietro consiglio di un medico esperto.

Uso di farmacia:
chi ha problemi di salute particolari, che impongono il ricorso a farmaci, prima di prendere rimedi a base di piante deve sempre richiedere consiglio a un medico esperto, in particolare per gli anziani e i bambini.

Donne in gravidanza o in allattamento:
meglio non iniziare mai una cura senza il consiglio di un medico esperto.

Conservazione:
non conservare mai un infuso o un decottoper piu´di 24 ore.
Tenere le piante in ambiente asciutto , al riparo dalla luce e dalla polvere, lontano dai bambini.
Torna all'inizio della Pagina

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53

Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 22/02/2008 : 21:35:22  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cinque consigli utili.

1= e´sempre meglio evitare di raccogliere piante per poi utilizzarle in fitoterapia.
Nel caso , comunque , fare attenzione a non raccogliere erbe che crescono in aree vicine a scarichi , vie di comunicazione, allevamenti d´animali.


2= acquistare le erbe medicinali in erboristeria o farmacia in grado di dimostrarei certificati di provenienza delle erbe.


3= una volta acquistata , l´erba va conservata per un periodo non superiore a 6-12 mesi .
L´erborista e il farmacista sapranno dare indicazioni specifiche per ogni pianta.

4= conservare le erbe in recipienti chiusi non ermetici, al riparo dalla luce e dal calore, in luogo fresco e asciutto.

5= mantenere le erbe sempre lontano dalla portata dei bambini.
Torna all'inizio della Pagina

Raggio di Luna
Luce nella notte...

Sperosiagiusto

Città: Via Lattea...


2064 Messaggi

Inserito il - 23/02/2008 : 19:45:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Allegra stasera sono stata dall'erborista.
Mi sono fatta consigliare per quanto riguarda gli attacchi di fame compulsiva, dopo aver parlato un pò ed esposto la mia situazione, mi ha dato una preparazione di fiori di bach così composta:

Centaury
Agrimony
Rescue Remedy

Spiegandomi grossomodo le caratteristiche principali.
Io vorrei saperle anche da te gentilmente se puoi.
Credi che siano indicati per me oppure no?
So che ce ne sono 38...ma io ero confusa lì per lì e non sapevo scegliere, in effetti mi sono affidata all'erborista.

Le dosi sono 4 gocce da sciogliere sotto la lingua per 4 volte al giorno. E poi ho acquistato un flaconcino a parte di Rescue Remedy da portare con me in viaggio, e da prendere in casi di panico.

Volevo chiederti qualche consiglio visto che è la prima volta che mi accosto all'uso dei fiori di bach pur avendone sempre sentito parlare bene ed essermi documentata su internet.
Volevo chiederti, il flaconcino in vetro devo conservarlo al buio?
Mi ha detto l'erborista che ci sono 2 gocce di brandy come conservante naturale, essendo quasi astemia può farmi qualcosa?
Per quanto tempo deve prenderle le gocce?
Grazie per le preziose informazioni che mi darai.


Ad ogni azione corrisponde una reazione o effetto di pari intensità.

Modificato da - Raggio di Luna in data 23/02/2008 19:52:21
Torna all'inizio della Pagina

Raggio di Luna
Luce nella notte...

Sperosiagiusto

Città: Via Lattea...


2064 Messaggi

Inserito il - 23/02/2008 : 20:01:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mi sono dimenticata di aggiungere, da circa due settimane ho un pò di nausea al mattino quando mi sveglio e al pomeriggio, e non capisco da dove possa derivare in quanto i farmaci che prendo (per la tiroide e per la pressione) come effetto collaterale non danno nausea.
Tu pensi che con questi ingredienti può passarmi naturalmente?
Grazie ancora.

Ad ogni azione corrisponde una reazione o effetto di pari intensità.

Modificato da - Raggio di Luna in data 23/02/2008 21:00:40
Torna all'inizio della Pagina

allegra
Super partecipante

0531_da_lory53

Città: Napoli


5193 Messaggi

Inserito il - 23/02/2008 : 22:21:20  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Raggio di luna, Quattro gocce sotto la lingua per quattro volte al giorno vanno benissimo.

Le erbe che ti ha consigliato l´erborista vanno benissimo per te:
Nel rescue remedy c´e´pure il rock rose , sono utilissime contro l´ansia e gli attacchi di panico.

Agrimony va bene per le sofferenze e le preoccupazioni e per chi si tiene tutto dentro.

Centaury va benissimo per l´ansia.

I fiori di Bach vanno senza alcun problema affiancati a qualsiasi terapia medica, oltre a non nuocere, migliora l´effetto dei medicinali.


Se pure dovessi sbagliarti, non accadrebbe nulla , dato che i fiori di Bach agiscono solo se trovano qualcosa, altrimenti non accade nulla.

Conservare gli oli essenziali allo stesso modo dei farmaci : prima di tutto al di fuori della portata dei bambini .
Gli oli essenziali vanno mantenuti lontano da fonti di calore perche´infiammabili : per conservarli inalterati il piu´a lungo possibile tenerli in flaconi ben chiusi di vetro scuro e al riparo dalla luce.



In presenza di ipertensione evitare l´uso degli oli essenziali che hanno l´effetto di innalzare la pressione sanguigna : timo, rosmarino, issopo, salvia sclarea.


Durante il trattamento con gli oli essenziali si consiglia di bere molta acqua.

Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Fratellanza Bianca Universale © Angelinet.com 2015 Torna all'inizio della Pagina
Powered By: Angelinet 2005 (Snitz Forum)