Inizio Forum
 Umanità
 La mia storia
 La mia storia
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Precedente | Pagina Successiva
Autore  Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 7

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 19/05/2014 : 08:16:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Si, è vero lamia vita è molto movimentata, talmente movimentata che ha volte non so chi sono. Faccio questo, faccio quest'altro, ma io chi sono? E perché non riesco a trovare intorno a me ciò che nel mio intimo è chiaro e cristallino? In questo periodo non sento che parlare di karma negativo, sembra che ogni cosa che accade nella vita come ad esempio la malattia è frutto di karma negativo, ma anche il Budda soffri sia il freddo che la malattia nel suo esilio. E' in un corpo mortale che vive l'immortale. Così è stata la risposta, e volevo capire questa risposta enigmatica.
30/05/1194
Benvenuti alla cena del Signore, ogni cena è una vita sempre nuova e sempre diversa. Ogni impulso attraversa i nervi e ogni azione in energia, non fermate mai i vostri desideri e tu Alby non tremare, stai scaricando tensione dal braccio sinistro.
Alto lo spirito vi osserva in tute le vostre emigrazioni, voi siete pellegrini alla ricerca di quelle risposte che già segnano la vostra vita, non slegate mai gli istanti perché sono attimi di un unico attimo.
La battaglia contro il vostro costante timore si combatte di attimo in attimo, ogni azione porta nuove esperienze e sempre a voi è richiesto andare oltre. Ciò che ieri era rosso oggi potrebbe essere rosa. Cosa spinge l'uomo alla scoperta del proprio sé non il vero scopo della propria missione? Attendiamo domande che numerose dimorano in voi, la vostra curiosità dove è finita?
L'oblio è uno stato vitale che assomiglia al non essere, ma potrebbe significare una paura recondita che come il dubbio si annida nella profondità dell'essere. Cosa si intende per dinamismo? Tutto ciò che si muove, allora, anche il cibo che ingeriamo non si vede, ma noi sappiamo che poi lo espelleremo trasformato, allora nasce una domanda: perché non accettiamo che anche tutte le nostre supposizioni diano effetti dinamici e non statici? Le seghe si fanno con le mani non con la testa. Come è stato detto la Legge di causa ed effetto regola tutti i fenomeni. Ora tu chiedi una risposta che sai già, non cercare fuori una garanzia di felicità anche se è importante, ci sono per te dei disegni che ti porteranno oltre tutto ciò. Ognuno cerca qualcosa, cambia soltanto l'intento.
Ogni decisione non sempre percorre tutta la strada, si è certi solo di lasciare le spoglie mortali, si ha bisogno di tanti piccoli particolari che colorano la vita, ma non la riempiono. Se proprio sembra andare tutto al contrario è solo perché siete voi a volerlo e tu Alby devi fare teatro sul serio.
Spalancate la coscienza perché tutto ciò è consono alla vostra forza di reagire, ricordare il sorgere del sole fa sorridere anche quando tutto sembra venirvi contro.
Dove conduce la strada che avete preso? All'inferno che è la vita terrena, stupidini non riuscite a capire il nostro senso dell'Humor, bel finocchietto va bene anche cosi, state ridendo. Grazie di esistere.
Comunque questa non è una battuta, state percorrendo una via più tortuosa che vi aprirà l'anima, siete in fase di risveglio, anche tu Alby stai cominciando a sperimentare sensazioni nuove, non vare timore, altro vi attende. Molto presto avrete notizie da chi già sapete, andate avanti senza paura, tanto siete voi che decidete. Il riposo desta verità sepolte che si destano in voi, state all'erta. buona notte da noi per voi, baci Cenzo.
Comunque questa
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 20/05/2014 : 07:52:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Come al solito perdo il filo dell'orientamento, è troppo veloce il pensiero tanto veloce che solo ora mi sono resa conto che il messaggio ricevuto il 30/05/1994 l'ho datato 30/05/1194 ciòè 800 anni prima. Saranno forse le verità sepolte che si destano in noi? Passato presente e futuro in un attimo di vita? E' così il risveglio a ciò che veramente siamo? Ma porsi tutte queste domande serve a qualcosa quando in te vi è già la risposta? Io credo proprio di si, anche se poi mi perdo. Ma mi perdo veramente ho viaggio nei miei mondi sia interiori che esteriori?
02/06/1994
Anche il giorno volge al termine e ancora si sono consumate vite umane, dove porta tuto ciò? Lagrime e sangue bagnano vite spente, santi che pregano non c'è ne sono più, rotoli di antiche scritture patrimoni di saggezza spesi inutilmente, insegnamenti che nessuno più vuole seguire, dov'è il sacrificio? Ancora si piange e ancora si uccide, ma quanti si chiedono il perché, in nome di chi.
Rinascere comporta molti sacrifici ma, solo chi ha compreso le miserie umane decide il proprio calvario, ogni anima è libera di migrare per i mondi.
Madò come sta? Male, molto male. Lo spirito è inerme, la carne è debole. Forse trascorrerà il Natale con i suoi, ma molto probabilmente sarà l'ultimo. E Stefano, anche lui sta molto male? Stefanino tre mesi circa.
Alby, dove Stefanino vuole arrivare non c'è vita, gli ideali non sono fede, tu non puoi permetterti certe comodità e anche voi.
E' tutto necessario per forgiare la vostra forza, le crisi di uno sono le crisi di tutti e tre. Lo sappiamo è duro vivere ma è anche bello. Il pensiero da forma attenti, a volte ciò che appare non è mai la realtà. E' forse la morte che placa il desiderio?
Cosa deve fare colui che ha deciso di rinascere come uomo comune in questa terra?
Siete Budda da sempre, il prezzo non è mai troppo alto, va bene così, state attenti ognuno sceglie il proprio cammino, quindi non portare a termine la propria missione significa morire dentro. Cosa manca ancora nell'uomo? Poco o niente di ciò che già non abbia, buon tragitto e noi con voi.
Ciao figli di luce, sono Carmen. Un dolce risveglio vi porta nei cieli del Padre mio, ormai siamo in contatto continuo e costante, è tutto sotto controllo Roby, ogni incastro porta ad un gradino di consapevolezza in più e questo per tutti voi.
Si, Momo avevi visto giusto, continua sulla strada da te intrapresa e col tempo avrai le conferme. Non smettere mai di indagare la vita nei suoi molteplici aspetti, sii serena perché nulla succede a caso, si sei con noi già da molto tempo, molti di più di 800 anni, scherzi a parte è proprio così. Ciao e lavorate su di voi.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 20/05/2014 : 08:34:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
13/06/1994
Molto è già stato detto ma poco fatto, un po a rilento.
Volete andare avanti e per questo bisogna impegnarsi, non pensate più come prima e questo è bene, ma il non pensare non porti certezze ovvie, altri gradini ci sono da salire.
Bene, ancora carne sugli spiedi, siete voi, tutto è in voi ma badate bene ogni entità è indipendente da voi anche se in stretta correlazione con voi. Io sono in voi ma mantengo ciò che sono. E perciò chi sei? Alby questo è relativo. Allora cos'era quell'odore di fiori in decomposizione che ho sentito? Pensa ad una ricorrenza poco felice. Cosa intendi dire con questo? Chi è mancato in questo periodo, cosa ti ricorda questo mese? Non pregiudica niente ma tanto lo ricorderai.
Ora ditemi, dove volete che vi porti? In india. Lo sapevo Momo che avresti chiesto questo. Allora, nel 2.000 A.C , tu eri una donna minuta che serviva la dea Kalì e Roby che allora si chiamava Rantes era il paggio della regina o per ,meglio dire lo schiavo. Alby non era con voi, era i Sardegna. Tuitto si mosse in maniera molto veloce poi il terremoto vi porto sull'Hmalaia, tu Alby arrivasti in seguito ma ciò non significa che la vostra relazione non esistesse precedentemente. Annamaria, si proprio lei scaciò Mascite perché Roby aveva molto potere, quello che a lei serviva, quindi vi allontanò scagliandovi contro i soldati del re. Basta andare a ritroso per rivivere ciò che è stato anche se non può giovare in alcun modo, ma è romantico.
Medium che ricercano il risveglio, oltre i vostri limiti ci sono io, vi aspettiamo di vederci. Voi vedete ma non credete in ciò che sentite e tu Momo non pensare come Momo ma come super coscienza. C'è esattamente ciò che prova una testimonianza della sua vita e del suo amore, dove vola l'ultima aquila? L'uomo, verso la fine di tutto dove neanche la morte può entrare. Rovine di antiche case e pietre edificheranno nuovi imperi, presto tornerà la magia: Prestate attenzione a questa notte vedrete cose mai viste, se arrivassimo in questo istante? Sempre oltre da questo momento in poi Momo, sii più percettiva.Cosa vorreste? Come?
Sulle spalle ci sono due mondi, dentro gli occhi ci sono due soli, nella mani la vostra vita e nel cuore il vostro amore, questa è la vostra vita senza palle mentali, cos' pura e semplice.
Siete luce che nulla teme e che nessuno spegne, solo passaggi brevi che durano un mattino, come una farfalla che volando trattiene attimi che segnano la sua esistenza. Ciao Momo, sono contento di tutti voi che continuate a crescere nella fede, si sono io colui che tu chiamavi Farfallina perché avevo quel tatuaggio sul braccio, un tuo compagno di fede anche se per breve tempo ma fu molto intenso. Ceca di spingerla la metafonia, tu devi raccogliere messaggi, non abbandonate la metafonia, almeno una volta alla settimana. Vi saluta Giorgia, siamo tutti vicini a voi. Tante lagrime hanno lavato il mio viso ma lagrime di gioia, continuate sino alla fine per voi e per noi.
Ciao Gianni, ti sono piaciute le rose che ti mandai all'ospedale? Si, erano due dozzine, erano calde vive c'eri tu. Gianni, verrai a ricevermi quando sarà giunto il mio momento? Come no? Quando il tuo corpo sarà stanco io verrò a riceverti con due dozzine di rose rosse, ciao a più tardi.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 20/05/2014 : 09:59:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Continuo a pensare che non ci sia possibilità di continuità di vita tra me e Alby, troppe cose ci separano. Io vado da una parte e lui dall'altra, e come se fosse imminente una separazione, vuoi vedere che ciò che mi fu detto da Ida quando mi lesse le mani e che vedeva una separazione sia questa.
Oggi ho ricevuto questa lettera da zio Efisio che mi parla di separazione. La rileggo per trovare un senso al mio sentire.
Cara Ragazza in questa per te importante prova che devi sostenere per dimostrare agli altri la tua capacità intellettiva di cogliere le espressioni oggettive di quanto ti circonda, nella quale ti verrà consegnato un attestato di studio che aprirà alla tua vita più illuminanti sentieri, proseguendo per i quali giungerai in più ampi orizzonti. Nella speranza che svanisca dalla tua mente l'inquieta trepidazione che in questo difficile momento nel quale è impossibile comporre le divergenze che con tuo marito stai vivendo, voglio amorevolmente accompagnarti col mio pensiero affinché il tuo animo sia dominato da un'incalcolabile calma nella quale la tua memoria possa manifestare il tuo impegno e la tua determinazione.
So che è difficile, ma fai il possibile affinché la tua mente non venga coinvolta in queste attuali vicissitudini che così strettamente ti riguardano e nelle quali sta delineandosi la soluzione.
Rasserenati pensando anche se le apparenze lo nascondono, la vita scorre per tuti in modo estremamente mutevole e quando giungono i momenti nei quali il presente viene scalzato da qualcos'altro di diverso che se pure in latenza già esistente dentro di noi, sorgono improvvisamente delle cose impensate e banali degli elementi psicologici che le determinano, per cui quando nel tuo caso si è in due ad essere coinvolti e per mancanza di soluzione il matrimonio naufraga, non ci devono essere risentimenti o colpevolizzazioni. Devi per questo essere calma, devi aver fiducia negli sviluppi futuri affinché il pensiero mantenga la chiarezza necessaria a poter risolvere dignitosamente, da persona civile la difficile condizione che elementi mutevoli nel tempo hanno determinato e così evitare complicazioni che possono incrinare i naturali processi psichici con il conseguente annullamento dei valori acquisiti nelle esperienze vissute in questa successione di fati abbastanza travagliati.
Convinciti , cara Ragazza che nessuno di noi può essere responsabile e cosciente delle proprie azioni, perché essendo la personalità selvaggia e come tale nascosta, non potendo confondersi con nessun'altra, capirla è impresa ardua in quanto richiede delle facoltà speciali che solo il tempo maturando può conferirci.
Essendo questo l'insieme dei caratteri, dei pensieri e dei sentimenti i quali rappresentano i risultati di più esperienze vissute nel tempo, non possiamo pensare sia possibile coltivarla, pensare che si possa fare scientificamente e tecnicamente è solo un'illusione, anzi nell'arte che abbia per soggetto l'educazione si nasconde nel tarlo che annulla l'individualismo per cui, non potendo nessuna attenzione su un soggetto essere obiettiva e illuminante non possiamo pretendere di cambiare. Come potremmo se più volte la personalità di un individuo non aderisce al comportamento giudicarlo? Eppure lo facciamo senza mai pensare di farlo arbitrariamente. Pretendere da una qualsiasi persona un comportamento diverso è impossibile, spero che tu possa non serbare rancore ed separarti da buoni amici, guardando il successo di questa imminente prova.
Si, è vero, sento che è così, ci vorrà del tempo perché voglio fare le cose al meglio, senza creare drammi e soprattutto vivendo a fondo questa esperienza. Certo devo dire che questa assistenza arriva da ogni parte e se è così vi sarà pure uno scopo di vita. Non ho parlato a nessuno di questa lettera, è un piccolo segreto.
15/06/1994
Ogni incastro si colloca nel suo sito, anche ciò che è ridicolo o pacchiano assume capitale importanza, ogni essere umano ha il compito di assolvere ai suoi doveri come Essere Divino quale è. Tutto si muove secondo equilibri dinamici benché l'occhio umano altro non è che un intreccio di nervi, vigile resta colui che sa di Essere.
Avete una grande missione da compire risultante dalla vostra vita o direzione.
Roby ti senti male perché non accetti il tuo ruolo su questa terra, sei rinato chiamato dall'amore per l'uomo, inutile quindi rifiutare, assieme ai tuoi fratelli state seguendo il cammino. Momo sa che tutto il fato presto si compirà come è sempre stato.
E' normale vacillare, tanto non ornerete più indietro. Chi sei? Quale ti è più simpatico? Bene, vi rimane ancora del tempo per scherzare con superficialità, ma proprio poco. Dove tutto acquista valore lì c'è Dio, anzi c'è il suo inviato. Cantate gioiosi e offrite le vostre preghiere al Budda o Dio, tutto converge in unione, altri risvegli vi portano oltre la vostra coscienza, siete già stati chiamati e lo sapete, vi rendete conto di ciò che vi sta accadendo giorno per giorno? Deve essere così. Ma così come? Momo, so che sai, bimbi si è sempre solo nel cuore capito? Anche questo veleno verrà estirpato perché dovete essere più puliti per voi e per gli altri che sono tutti noi, potete sempre, non avete bisogno di complici, siamo sempre in contatto, tutti i bisbigli sono suoni creati da noi per voi, ciao un bacio da Cenzo.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 21/05/2014 : 08:29:44  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Come tutto è intrecciato, gli Amici come io li chiamo, hanno detto: anche questo veleno sarà estirpato. Proprio in questi giorni sto studiando un trattato del Budda in cui descrive la forma dei tre veleni, cioè da che cosa nascono, di quale sostanza sono fatti. La sostanza viene chiamata dal Budda: avidità, collera e stupidità. Tutto questo è ciò che vedo attorno a me e so che devo ingerirlo, digerirlo ed espellere. Non è facile ma ho fiducia nel mio intimo sentire, anche se alcune volta ancora vacillo. Lo so che mentalmente posso immaginare che accada qualcosa che mi tolga questo peso, ma so anche che sta a me disfarmene. Perciò al lavoro Momo...
17/06/1994
Sono colui che chiamate. Ciao Maria Chiara benvenuta, parlami dei tuoi sogni io ti ascolterò attento. Puoi volare insieme a me, sono io non mi riconosci? Dimmi il tuo nome per favore. Quale di questi che usavi, forse Anello che piaceva più a te. Papi, come stai? Bene, sto volando con i tuoi ideali. Mi sei sempre vicino vero? Si, hai bisogno di qualcosa? Oltre ogni limite, continuate così e date calore alla mamma, siete il suo tesoro, la mia eredità. Angela è bellissima, la bimba io già la conoscevo, diventerà una donna forte e motivata. Chiaretta sei il fulcro e lo sai, segui la tua strada senza esitazione.
Bravo Alby, lo studio è ha buon punto dacci dentro, qui arriva tutto oltre i confini dettati dal corpo, non piangere dentro io sono più vivo di voi. Dimmi Chiaretta come pensi di costruire il tuo futuro, io lo so, tu ami la tua terra e la sua gente, vedrai presto la direzione, sii pronta ad incontrar i muri, è inevitabile per tutti coloro che amano i loro ideali, non permettere mai a nessuno di esercitare forze contrarie alla tua determinazione. Saluta il dottore e ancora Gavino, con quegli occhiali deve veder bene, sto giocando. Perché sei triste? Io sono sempre con te, devi soltanto aprire il cuore e senza paura, così m i sentirai reale, vivo.
Once di sudore dove il duro lavoro si prosta, avanzare senza indugi questa è la garanzia per vivere creando valore. Tu vuoi notizie sul tuo amico? Ancora male, perché non ha capito che nessuno è responsabile al posto nostro. Ambrogio, è passato più tempo per lui, sta bene. E' morto, era giunto al termine della sua incarnazione, si è soltanto addormentato.
Ognuno deve compiere un cammino e per tutti c'è un'iniziazione, la voce che sentite è quella della Super Coscienza.
Ciao Momo, ti sento tesa perché, di che cosa sei in attesa? Tu aspetti una chiamata, ma è già pervenuta, allora? Roby vai in Cina, siete tutti i popoli, pensa che l'abbiamo spinta noi a scriverlo, Momo l'ha comprato e insieme lo avete letto, si sto parlando di Memorie di una Egizia,
Il tutto è in tutti, il vostro cervello potrebbe essere paragonato ora va quello di una gallina, dovete esercitarvi molto perché la conoscenza non è mai troppa.
Cambiano gli umori ma tutto segue un'imperturabile percorso, la fede Alby è importante, ma anche l'oggetto o la forma alla quale ci dedichiamo è fondamentale, pensa a quelle persone che adorano le vacche e muoiono di fame. Tutto se vogliamo può essere relativo, ma non per chi ha deciso, è prorio così.
State avanzando, Chiara è con noi anche se deve smaltire questa esperienza, il padre è la sua guida, ma non il suo Sé.
La vita si compone di tante esperienze e ognuno non è mai solo, immaginate un filo lunghissimo al quel sono legate tutte le genti, questo filo o anelito di vita è uguale per tutti, cantate sempre con gioia perché è più salutare una risata che un coro di cornacchie.
Potresti parlare delle relazioni che ci furono tra di noi nel passato?
Rispondo io, sono Dionigi, dunque devi sapere che hai vissuto più di una vita. Nell'antica Persia eri un concubino del Re, dopo gli sforzi ai deciso di votare la tua vita alla dea Mara e dopo la tua porte che avvenne per malattia della pelle rinascesti in Egitto dalla stessa madre di Momo. Poi arriva Roby, un piccolo orfano votato alla castità e la Dio Osiride, nella vita successiva era tuo fratello in India.
Ma chi era nostra madre?
Era bruna e molto bella ma povera, vi insegnò i segreti del mondo perché lei era una maga e questa è la sua eredità, voi siete dei maghi, potete piegare gli elementi con la stessa facilità con cui si mangia del pane, non siate preoccupati, tutto si muove. Tu Alby chiedi quando vi siete conosciuti la prima volta, quando tu approdasti nel resto del continente e li facesti tuoi schiavi. Alby e Momo c'è sempre stato qualcosa che vi ha separato, tu Momo lo sai, ricorda Ida lei te lo disse nella lettura delle mani. Pregate forte per voi. Alby tu eri l'aguzzino di Momo, sei stato causa della sua morte, tu vuoi sapere chi eri 2.000 anni fa e poi chiedi quali legami ci sono tra un luogo e l'altro. Sei nato in tutti i paesi del mondo, questa è la relazione, solo alcuni sono stati importanti quindi il ricordi lega maggiormente. Ascoltate bene, in India voi incontrerete l'altra parte di voi, ora basta, buona notte.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 22/05/2014 : 08:08:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Si, va bene, può essere interessante sbirciare nel passato ma, è questa vita che mi interessa, è ciò che sto vivendo ora che è importante, sono tutti questi turbamenti dell'anima che mi sconvolgono. E' facile pensare, si sono stata una maga che bello, ma poi nella vita di tutti i giorni quando devi affrontare ciò che vedi intorno a te come la stupidità, la collera e l'avidità e la vivi nel tuo quotidiano vivere. Lo osservi in Alby, in Roby, le osservi nelle persone che vengono a praticare in casa tua. Mi sembra sento come Dionigi con la lanterna va in giro per il mondo in cerca dell'Uomo Superiore. E tutto questo è qualcosa che mi riguarda personalmente. Sto praticando per sentire dentro di me la forza del Budda, e intanto mi chiedo quale sia la mia missione.
20/06/1994
Sentire non implica capire, per interiorizzare si deve vivere come non si è mai fatto prima. Tuto va secondo regole prestabilite da voi, anche se può non ricordarvi decisioni che avete già preso. Tutto muta, ciò che prima sembrava assoluto si tinge di purpurei colori come sangue, io condanno gli errori non le genti.
Vita, sono l'essenza più vera che tutti dovete risvegliare se vorrete avanzare, oltre le parole ci sono i fatti, Alby non crollano i ponti quando questi sono saldamente costruiti.
Benedite i giorni vostri e non permettete che sfuggano senza senso. Di ogni esperienza fate tesoro, nulla turbi le vostre scelte, anche nell'incomprensione esiste coerenza, tutto si compie per permettervi di crescere.
Zingari tracciano strade, itinerari che solo loro conoscono, la sera si ritrovano assieme e c'è sempre un fuoco che tutti riscalda allo stesso modo. Dove volete andare quindi? In alto, molto in alto. Dove? Dal nostro Padre Divino. Dovete morire ogni giorno di più, sopprimete tutti i vostri limiti, dovete vincere sul vostro io. Aborrite l'egoismo che ottenebra la vita, alzate lo sguardo al Cielo in un disegno più vasto che va oltre la vostra vita. Iniziazione, questo termine evoca misteriosi rituali, ma in verità vi dico che il mistero più grande siete voi, ogni essere che lotta contro i propri limiti è un iniziato.
Simona ha chiesto di partecipare, deve venire? Offritele fiori sarà gioiosa. Che fiori? Una rosa gialla, fatela venire venerdì.
IL vostro compito vi sta rendendo degni della nostra fiducia.
Roby alzati prima la mattina se non vuoi che lo facciamo noi. Solo in rapporto alla profondità di questa decisione, cadono solo le pere.
Riordinate il vostro itinerario di marcia, lo sapete già avete tuti gli elementi a vostra disposizione, sveglia, non vi basta tutto il vostro movimento interiore? Siete codardi ma la paura è soltanto un foglio di carta velina. Viva la via che percorrete, una cosa ancora prima di lasciarci, dobbiamo chiedervi se siete disposti a vivere come nullità per essere grandi dentro, siete disposti a giocarvi il tutto per tutto pur di sapere?
Ancora vi esortiamo, dure prove regaleranno grandi gioie.
Roby, anche se decidessi il contrario sappi che la tua vita ha già deciso per te. A domani, siete dei bravi alunni sono orgoglioso, baci Cenzo.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 22/05/2014 : 08:42:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Simona è elettrizzata, chissà cosa si aspetta. Comunque il giorno è arrivato, oggi è venerdì e le abbiamo dato una rosa gialla. Si è commossa. Con noi c'è anche Chiara, si questa sera siamo in 5.
4/06/1994
Benvenuti sono ancora io, tutto si sta compiendo come era stato in passato, questo evento non altro che una ripetizione.
Simona, le tue paure sono ricordi che ti portano indietro nel tempo, esattamente nel lontano 1670, quando fosti bruciata nella piazza del nuovo Galles, ma ora in questa esistenza devi ripercorrere ciò che venne interrotto.
Altre notizie viaggiano alla volta di nuove conoscenze, rilassatevi. Nonno Francesco ti bacia Roby.
Si impara presto quando esiste la volontà di crescere, Simona chiedimi pure ciò che non oso chiedere. E mio zio? Tu vorresti che il suo essere si manifestasse? Si, Sei certa? Si, Si deve accettare profondamente, allora non avere dubbi è lui. Perché sta vicino a me?
Tu sei più ricettiva, tu eri una bambina molto piccola e il mio desiderio di vederti grande era immenso, ma la malattia segna i traguardi e il mio era arrivato. E' normale l'hai sempre fatto sin da piccola alla paura che ti impedisce di avanzare-
Dove il sole conclude il suo ciclo lì c'è la vostra storia, siete bimbi che cercano di capire ciò che invece non ha bisogno di spiegazioni. Dionigi risponde con piacere, devi sapere che prima ancora che l'uomo così come oggi appare era uno spirito di luce che pulsava in tutto l'universo, poi il pensiero cosmico ha incarnato lo spirito in un contenitore, il corpo.
Tutti siete stati di questo inconsistente materia, poi la prima nascita nell'Asia centrale, eri un uomo molto crudele, poi fosti decapitato dal sultano Barbanesti, rinascesti così in Kenia ed eri madre di molti figli, la tua vita fu lunga e felice, l' incontrasti Armeneo che costruiva ponti. Poi, la più recente 2000 anni fa A.C. l'India ti vide assieme ai tuoi fratelli. Roby o Bobo come ti chiama Momo, Momo ancora conserva i suoi occhi, ora credo che il giro di rinascita debba arrivare sino al momento del grande incontro, siete stati tutti figli di un'unica madre, secondo me e questo è un mio parere, dovete andare avanti e questa notte è molto importante. Poi capirete.
Ora c'è Carmen, beati figli miei, odo le vostre voci che cantano amore e profumano l'aria. Questo incenso è l'anima del figlio di Dio, l'uomo. Budda. Dio, Visnu è l'uomo, solo lui, la più grande creazione dell'amore cosmico, il giallo indica la vita nuova come la luna piena illumina la notte. Ben arrivata, ti stavo cercando, sono io lo zio, ancora mi cerchi ed io puntualmente accorro, ti regalia un cavallino, una piccola borsa, la bambola era più grande di te, mia dolce Moni ti bacio, sono sempre conte.
Dove vola il cuculo? Ancora esitate? Maria Chiara non temere ci sono pure io. Franco Marongiu come sta? Sta ancora cercando di capire il vero significato della vita. C'è anche Mauro? Dove si aprono le porte il sole le illumina. Mancano ancora tre persone. Non ci saranno traumi, luce scorre nelle mani, bene vi amo Cenzo.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 23/05/2014 : 16:04:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
So che sto andando contro ciò che l'associazione italiana della Soka Gakkai, insegna e cioè che tutte queste cose non si devono fare perché non fa parte dell'insegnamento, anzi è una forma di karma negativo, ma qualcosa mi spinge a continuare perché io credo che per capire la vita bisogna conoscere tutti gli aspetti. Non credo che questi messaggi compromettano la mia fede. Per me negare senza conoscere è il vero dramma dell'uomo, staremo a vedere.
28/06/1994
Ancora viole. sono io Carmen, amate l'amore che come chiara acqua di fonte disseta l'anima, uniti nella lotta non spaventa, alzatevi fieri e se qualcuno chiederà rispondete fieri, tutte le creature sono unite non da catene, ma da ghirlande di fiori. Ciao a te Momo, figlia d'amore che onorando i tuoi fratelli onori me.
Simona, sei tu la figlia e sorella fin dai tempi remoti, Momo e Roby sono con te, calde mani non vi faranno mai cadere, gambe robuste vi porteranno al traguardo, baci dobbiamo riprendere in altro modo, vi amo siete splendidi. Ora sento l'energia viva pulsare in voi, era tutto stabilito, siete tuti coloro i quali dovevano essere.
Tutte le forme pensiero viaggiano su lunghezze d'onde, se si è ricettivi si capta tutto, come una luce che illumina ogni cosa.
Ogni uomo che ricerca trova, questo è matematico. Telecomunicazioni. Bah, siamo noi solo noi. E' necessario, Siete maghi o se preferite medium, canali sgombri dove scorre la linfa del mondo, cosa stiamo facendo? Ancora le strade sono lunghe e il percorso non è semplice, la morte è solo una mutazione dove si continua ad apprendere.
Simona, tuo cognato Giuliano è contento anche se il fratello tuo marito ostenta un carattere duro con se stesso e gli altri, baci da quassù. Allora rilassate il vostro essere.
Era un giovedì, tutto sembrava andare come sempre, i buoi tiravano il carro e la Dea mieteva il grano, poi il tuono e la chiamata e così è stato anche per voi, siete qua tuti testimoni del grande disegno cosmico che tutto comprende.
Benares vi attende, e dove? Trasposizione di pensiero nell'essere e nel non essere, no, non si può varcare nessuna soglia se prima non si lascia il corpo.
Risvegli, non è un flesc è realtà, tuti voi siete in trance. Stanze di molti mondi che portano immense verità, giacciono supini coloro che non vogliono crescere, voi non potete anche se volete, siete un po' qui e un po' là, tutti e tre, Simo è solo paura, ricorda la piccola borsa e le scarpette di corda. Metafonia subito ora, va bene, ci sono messaggi per voi, spostatevi di un grado a sinistra.
Con la metafonia è arrivata una persona che dice di essere morta nel 1924, ma chi è? Sono Carol Contu, sono sepolta nel cimitero di Nostra Signora di Bonaria, fu un soldato a uccidermi. Portate una margherita ed io mi mostrerò a voi, sono vicino al nonno di Roby, sono qui con voi. Siete angeli che attirano le anime smarrite, guiderò i vostri passi, stò bene ma ho un compito da assolvere, donarvi la veggenza.
I miei capelli erano rossi, ero bella e con occhi nocciola, avevo 23 anni quando si fermò la mia vita. Io vi vedo, siete eterei, avete una grandissima capacità che neanche riuscite ad immaginare e anche altre oltre a queste.
Momo, Paola vi cercherà presto perché vi deve annunciare qualcosa di molto importante su Madò, noi non vogliamo interferire su voi comuni mortali. Ora state cercando qualcosa di più in voi, vita dopo vita avete creato il vostro karma che è quello dei veggenti, vostra è la responsabilità, quindi cercate dentro la molla che vi farà esplodere nel modo più profondo tutto ilo vostro potere, quindi state attenti a non usarlo male, il troppo sole acceca. Cose terrene per persone terrene, parlami dei tuoi dubbi.
Energia, entità, esterno interno, unico linguaggio come gli apporti.
Da bimbi dove il sogno crea illusioni fatate. li siete voi dovunque volete essere. Sei sempre molto sorpreso, ma tu lo sai bene.
Ho voglia di morderti sul collo. Lo so, ma gli intenti non hanno bisogno di parlare. Visitate le catacombe, siete stati sepolti anche lì, avete già vissuto in Sardegna.
Ogni manifestazione è frutto di cause che hanno radici profonde, anche il vostro pianeta ha già vissuto questi eventi, guardatevi dentro le profondità dell'anima, siete tutto ciò che avete voluto essere, sia nel bene che nel male.
Simo, sei venuta nell'astrale, tu viaggi più di quanto pensi, io ti ricordo con quell'abito lungo nero. Momo Roby, voi siete sempre stati grandi maghi molto potenti, avete curato le piaghe divine.
Anche l'Egitto ha conosciuto i vostri passi. Del regno di Dio siete i due occhi del mondo, siete ora riuniti come lo foste in epoche lontane, Simona è tornata a lavorare assieme a voi per adempiere alla sua promessa, siete pezzi insostituibili del mosaico, ognuno dotato di forze macrocosmiche, Chiara vi segue da lontano deve mutare. Alby è sulla soglia, non sa bene cosa fare, deve vincere i suoi limiti. Simona scrivi, senza sacrifici non c'è crescita. Ora metafonia sul 17, parlate con loro come se li aveste di fronte perché sono lì, gigli bianchi sui piedi di Maria.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 26/05/2014 : 08:17:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
02/071994
Ciao a te giovane uomo, lascia spazio ai miei intermediari, devi essere u filo conduttore per i medium.
Avanti ora, lasciatevi possedere ancora più forte, di più, oltre il muro ci siamo noi. IL vostro corpo è impuro abbuffoni, bisogna sapersi gestire su tutto, state già imparando. Sono Ovidio.
Dove sei? Sono su di voi, la ragione mi blocca, grazie per la margherita, Carol vi ringrazia ma vi ha seguito,
I sogni, state attenti ai sogni. Tre sono i pesci, una situazione che create voi costantemente vi sta rendendo più vicino a noi. Voi ci vedete è così, muoverò un oggetto uno a caso. Siate pronti , il ponte è aperto Ovidio è qui e ho voglia di fiumare. Vuoi forse che ni fumiamo una sigaretta per te? No, fumo io, poggiate tela accesa sul bicchiere, bene, ora vado oltre da dentro, avanti sempre più avanti oltre Roby, devo farlo per voi, buttate giù il muro, dovete volerlo con tutte le vostre forze, ora. Tu Momo chiedi chi era la donna che hai visto, quella donna s ei tu e una tua proiezione, è una donna e tutte le donne sono Maria, tu sei donna. Devi far cadere il muro, quello prima di ogni altra cosa. Vi farà molto male dentro, allora non piangere.
Voi dovete dimenticare voi superficialmente, andate verso la profondità dell'essere uomo, Alby perché ti allontani, ci sei anche tu ora più di sempre; tornare allo spirito. Il corpo è il santuario del desiderio, l'anima dello spirito. Tentate sempre, dipende da voi, siete in viaggio ma non capite.
Sono ormai da molti secoli che non mi incarno, sono io un'entità che regola il contatto, siete strani perché state rimuovendo le vostre percezioni. Un volo di gabbiani questo è Ovidio. Tu Momo mi chiedi il perché di quelle lagrime che ti hanno bagnato il viso, quelle lagrime che nella giornata di sole caddero su di te mentre con Roby andavate al cimitero per incontrare Carol. Quelle lagrime Momo sono il tuo dolore per l'uomo, sono con voi centinaia di Angeli.
Buono, cattivo, questo è l'uomo, ma ci sono eccezioni. Benares vi chiama, c'è un vecchio che non può più aspettarvi a lungo. Presto, molto presto. Ma bisogna avere dei soldi per fare un viaggio del genere, ed io non sto lavorando dice Roby. Non limitarti, avverrà prima che questo cielo annuale sia concluso, tutti e tre. Sii serio, vi attende la verità, credo che partirete a Settembre molto probabilmente, fatevi tutti i vaccini. La ruota della vita gira, voi avete un appuntamento, tutto il resto si muoverà da solo. Momo Bobo, perché così vi chiamate tra di voi ricordatevi i palmizi e piramidi. Alby devi proteggerli, fatti i capelli neri, tu Momo un pò meno rossa e Bobo non provocare.
Siete proiettati in alto il vecchio vi riconoscerà anche questo sarà il vostro cammino. questa vita vi porterà molto lontano. Buon viaggio.
Eravate tu e Momo, tu Bobo eri piccolo e solo, c'era anche l'amante di Bobo Marcello. Stai dicendo che avverrà una iniziazione? Non puoi sapere ora. Benares risponderà per tutti, tornerete molto distrattamente indietro perché lì lascerete l'anima, tornerete per molti anni. Annamaria mi cerca, ma io non mi trovo sotto un bicchierino. No. Nell'anima c'è una grotta dove la voce si fondono nell'Om. Ferro ha un impegno molto importante. Ora ci sono messaggi via etere, metti lo spinotto della tivù a canale 16. Solo dopo due ore dall'avvenimento ci siamo resi conto di ciò che stavamo facendo.
Riprendiamo il contatto chiedendo coma mai ci eravamo persi.
No, non vi siete persi, siete stanchi, molte energie avete speso.
Cenzo vi dice che non c'è terra pura vo terra impura di per sé. Il mare e allora? Tutto continua, rimboccati le lenzuola. Buena noces.
Torna all'inizio della Pagina

momosatya
Virtuoso partecipante


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: cagliari


261 Messaggi

Inserito il - 26/05/2014 : 09:13:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Questa cosa del viaggio in India mi turba perché tempo prima a casa di Annamaria per tutta la sera mente lavoravamo col cartellone vedevo di fronte a me seduto sulla poltrona nella posizione del loto che mi fissava. Finita la seduta Annamaria mi chiese perché avevo continuato tutta la sera a fissare la poltrona. Le dissi ciò che avevo visto, gli descrissi l'immagine dell'uomo seminudo seduto in posizione del Sutra del Loto. Mi chiese di che colore fossero i suoi capelli e come era il suo corpo. Risposi che aveva capelli lunghi e neri e che il suo corpo da uomo era quasi femmineo, nei tratti dolci e morbidi.
Mi guardò e mi disse; da quello descrivi è Babaji il Guru dei Guri e che se si era manifestato voleva dire che qualcuno aveva un contatto con lui.
Aggiunse che in casa sua c'erano dei ritratti di questo Guru e di altri Guru. Mi porto lungo un corridoio e in una parete vidi per la prima volta i volti dei Guru. Mi chiese di guadarli e di indicargli chi fosse tra quelli quello da me visto. Non ebbi dubbi additai colui che avevo visto. Era proprio Babaji.
04/07/1994
Vai oltre ciò che senti e questo è per tutti. Ora è giunto il momento, siete al termine delle vostre sperimentazioni, unitevi in circolo e non chiamate Alby, siamo noi che lo abbiamo spinto a recitare, ora Momo Bobo e Simona fermatevi e unitevi. Rovistate nella profondità della vostra esistenza, non basta sentirsi oltre i vostri cieli, bisogna esserci realmente. Tutto ciò che sentite deve essere tradotto in esperienza, vivere va ben oltre le vostre percezioni. Tu Bobo non sei diverso da Momo e Moni, sempre continuo e costante mutamento, ciò che caratterizzerà il vostro intimo sentire sarà una lucidità che va oltre l'immaginazione, siete medium e questo lo sapete per cui lasciate fuori i falsi stupori, siete così e basta.
Dovete scandagliare dentro la vostra coscienza, tutto riposa ed è lì a vostra disposizione se soltanto voi lo cercaste nel modo più vero, cioè senza il senso del ridicolo, ma a un tutto facente parte integrante di quella meraviglia che voi siete.
Ancora da qua parlo a voi che avete intrapreso il cammino, sono vicino a voi ben oltre l'illusione, realtà diverse si confrontano per fondersi in unicità come d'altronde è l'universo.
Ora tutto si rischiara davanti alla luce delle vostre giovani vite, c'è qualcuno che desidera reincontrarvi Momo e Bobo, prima voi poi gli altri, non perché siano meno importanti ma, tutto segue una logica prestabilità. Benaresi vi attende, presto molto presto, c'è un omino canuto che sgrana il suo rosario, vi chiama, fate presto. Gli affari mondani non rinnovano lo spirito, si capisci molto bene, basta Bobo.
Tempi e modi vi sono dati, sopra le vostre teste ci siamo noi, si odono i bisbigli dei vostri pensieri inespressi, non sento il profumo dell'incenso perché?
Simona, non questa volta, ho rimosso una potente resistenza all'interno della vostra vita, qualcosa è avvenuta di molto grande, non siete modesti sino a diventare meschini. Questo è il ritmo, la circolarità.
Così va bene, il tempo che rimane è finito, bisogna precorrere i tempi, io so che sarete dal Guru prima di quanto immaginate. Prendete contatto ora con la vostra agenzia. Ci sarà qualche intoppo, fatelo ora. E' anche per te Simona questo viaggio, anche se non lo farai fisicamente, ti devono portare molto della conoscenza che ti avvicina al tuo e la loro modo, basta così per ora, ciao!
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 7  Discussione Discussione Successiva  
Pagina Precedente | Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Fratellanza Bianca Universale © Angelinet.com 2015 Torna all'inizio della Pagina
Powered By: Angelinet 2005 (Snitz Forum)