Inizio Forum
 Conoscenze interiori
 Virtù
 Il Perdono
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione 
Pagina: di 2

Piccolo Principe
ASLAN

Piccolo Principe vola


3730 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 02:09:53  Mostra Profilo

Cosa è il Perdono?

Realmente si perdona?

Come Perdonare?

Come discernere il vero Perdono?

Cosa innesca il perdono sui corpi sottili, e
cosa accade intorno a chi lo dona e chi lo riceve?

Mi piacerebbe parlarne con il senso della realtà,
senza mettere in mezzo la teologia religiosa.


onirica.parabola
...donando un sorriso

amicizia innocente



1046 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 07:48:33  Mostra Profilo
Per parlare di Perdono forse dovremmo fare chiarezza prima su quale piano affrontarlo.
Se su quello psicologico o teologico.
Penso che oggi si sia smarrito sempre più il senso del peccato, che è per sua natura direttamente proporzionale al senso di Dio.
Quanto più l’uomo si incontra “a tu per tu” con il Signore, tanto più scopre e conosce i suoi peccati, sentendosi indegno di stare al cospetto di Dio.
Dio è luce, che mette a nudo le nostre mancanze, ma lo fa con amore e misericordia, ossia facendoci avvertire il bisogno di togliere da noi le "debolezze umane" che forse da tempo abbiamo accumulato nella nostra vita.

Tutto questo però non va confuso con un semplice sentimento psicologico, con un’emozione, perché altrimenti non sarebbe autenticamente liberante.
Un altro abbaglio del nostro tempo è quello di interpretare il peccato in termini puramente psicologici, legandolo al senso di colpa che la persona prova dopo aver compiuto una trasgressione.
Una tale concezione è fuorviante, perché porta a pensare che sia peccato solo ciò che fa sentire in colpa, mentre tutto il resto, anche se oggettivamente non rispetta la legge di Dio, non viene ritenuto peccato.

Senso della colpa e senso del peccato sono due cose molto diverse tra di loro.

Il senso della colpa è psicologico, mentre il senso del peccato è teologico ( cioè quando io creatura limitata, mi pongo di fronte al mio Creatore per chiedere perdono).


E' di ques'ultimo che intendi parlare Piccolo Principe?
Torna all'inizio della Pagina

onirica.parabola
...donando un sorriso

amicizia innocente



1046 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 08:06:55  Mostra Profilo
Solo Perdono umano?

L'uomo non è avulso dal rapporto uomo- Dio, la (teologia non è altro che TEOS= DIO; rapporto di dialogo tra DIO e l'uomo).

E' alla luce di Dio ( il mio essere PERSONA nella totalità) che posso comprendermi e commprendere il reale e le persone che fanno parte del mio reale...che sono i fratelli.

Se mi scopro figlia di un Padre, posso comprendere e chiedere perdono per gli errori di percorso.

Se c'è luce ....posso vedere le mie ombre!

Intendi parlare solo di quello umano (psicologico?)
Dell'offesa umana da Perdonare?

Torna all'inizio della Pagina

annarta
Marinaia dell'aria

Uriel


Regione: Lazio
Prov.: Roma
Città: roma


15 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 10:33:41  Mostra Profilo
Bella domanda ... il perdono!!! è facile e difficile ... è facile QUANDO SI è InNAMORATI, si vuole giustificare e si tende a perdonare l'imperdonabile. Quando si ha già qualcosa che non va nei riguardi della persona che sbaglia allora l'errore diviene la scusa per il non perdono. è uno stato d'animo,il non perdono evidenzia rigidità d'animo, timore o colpe pregresse che ci portiamo dietro, rabbie non soddisfatte ... ma il perdono è bello, quando si riesce a perdonare, ci si sente meglio ... Un abbraccio Piccolo Principe

Aprite il vostro cuore alla gentilezza
Torna all'inizio della Pagina

onirica.parabola
...donando un sorriso

amicizia innocente



1046 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 13:03:20  Mostra Profilo
Il perdono è per...dono.
Cioè andare oltre il dono!
La differenza è proprio quel " PER/ OLTRE" il dono.
Se già donare , che è già gratificante in se, alle volte ci riesce difficile... figuriamici per-donare!!!
A livello psicologico il perdonare ha molteplici aspetti, tra i tanti, uno importantissimo è quello che a mio avviso ha colto Annarita.
Perdonare è sentirsi senz'altro bene con se stessi in maniera primaria e poi con chi ci ha fatto un torto.
Altro aspetto , notevolmente difficile,è perdonare se stessi e fare i conti psicologicamente con eventuali sensi di colpa, che ci fanno zavorra.
Se non impariamo a togliere le " Zavorre", diventa difficile imparare i voli d'anima.
Imparare a perdonarsi, significa accettare il " NOSTRO SENTIRCI LIMITATI" e ovviamente comporta un notevole ridimensionamento del proprio Ego. Imparare ad amarsi , con la consapevolezza dei propri limiti, significa fare grandi passi di accettazione di se e del proprio reale.
Significa incarnarsi nel reale, con gioia, perchè non abbiamo più bisogno di difenderci da noi stessi.
Alcune volte siamo proprio noi stessi ....l'impedimento maggiore ad evolverea szavorrarci ( toglierci le zavorre inutili).
Quando ci si relativizza , s'impara l' umiltà.
E se ti scopri più umile....riesci a capire che anche l'altro è limitato come te....sbaglia come te....soffre come te.



Mah.. ho buttato giù pensieri...che mi salgono a valanga...ma Piccolo principe mi sento provocata ed interpellata in prima persona da questo argomento.
Portate pazienza se non ho sufficiente chiarezza....ma l'argomento è veramente serio e non possiamo esimerci da una risposta individuale e anche collettiva.
Credo che questo confronto ci aiuterà parecchio.

Onirica
Torna all'inizio della Pagina

Piccolo Principe
ASLAN

Piccolo Principe vola



3730 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 13:43:54  Mostra Profilo
Citazione:
ma il perdono è bello, quando si riesce a perdonare, ci si sente meglio ... Un abbraccio Piccolo Principe




quando si perdona e ci si umilia volontariamente, di fronte a chi è stato ferito, il male, il serpente, è sconfitto per sempre.
Torna all'inizio della Pagina

manobianca
Attivo partecipante

Città: Lombardia


42 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 13:55:49  Mostra Profilo
Ciao Anna Rita....ci ritroviamo come vedi...

provo a rispondere alle domande di piccolo principe, ma non sono risposte mie...altri le hanno date e io ve li riporto cosi come le ho scritte
--------------------------------------------------------------------
COSA E' IL PERDONO?
so che e' difficile definire per voi cosa e' il perdono, ma per noi, il perdono e' cio' che nel cuore ci vuole essere
perdonare vuol dire andare oltre il torto subito
perdonare vuol dire essere capaci di andare oltre il propio malessere che altri hanno provocato

REALMENTE SI PERDONA?
se si vuole perdonare realmente, bisogna volerlo col cuore, ma e' evidente, si puo' perdonare, ma poi e' difficile dimenticare
non si dimentica cio' che si e' vissuto, ma si puo' andare oltre

COME PERDONARE?
non si puo' dimenticare,ma si puo' perdonare comprendendo che la debolezza umana e' sempre in voi presente
si perdona semplicemente comprendendo che l'essere umano in se stesso non e' perfetto, ma dibole e pertanto passibile di errore e
comprendendo che tutti prima o poi siete portati all'errore...
debolezze si ne avete tutti, ma allo stesso tempo siete capaci anche di donare agli altri tutto l'affetto di cui siete capaci
ecco come si perdona
lasciando da parte la rabbia, il rancore, considerando la naturale debolezza umana e lasciando libero il cuore di amare gli altri

COME DISCERNERE IL VERO PERDONO?
non e' facile stabilire cio' che e' veramente il perdono come lo intendete voi e il vero perdono come lo intendiamo noi
per il nostro modo di vedere, il vero perdono e' dimenticare cio' che e' stato, ma l'essere umano ha in se il ricordo di cio' che ha vissuto, cosa ben difficile dunque dimenticare cio' che e' stato veramente
ma.. alla fine esiste dunque per voi la volonta' di arrivare al vero perdono?
se esiste questa volonta', allora vuol poter dire che non tutto e' perduto nell'essere umano che abbia nel cuore la volonta' del perdono in assoluto, la fiamma dell'amore nel suo cuor di sicuro si accendera'

COSA INNESCA IL PERDONO SUI CORPI SOTTILI?
sui corpi sottili e' evidente, innesca un alone di chiara luce
non e' facile per voi comprendere, ma e' cosi'
una volonta' al perdono e' sufficente affinche' attorno a voi, una luce si effonda, una luce che vi inonda
luce su chi e' nella volonta' al perdono
solo la luce su chi e' disposto al perdono

COSA ACCADE INTORNO A CHI IL PERDONO DONA?
luce su chi lo dona

E SU CHI IL PERONO LO RICEVE?
se una persona ti fa arrabbiare e tu poi vai oltre, se la tua volonta' e' quella di non arrabbiarti piu', di non provare contro gli altri rancore...sui corpi sottili di chi ti ha fatto arrabbiare non grava piu' il peso del tuo rancore...ecco come lo si puo' spiegare in parole semplici....
la volonta' al perdono verso gli altri alla fine giova a entrambi le parti...
chi lo dona ha la luce su di se
chi lo riceve si riflette di quella stessa luce e luce rimanda da colui che proviene

Torna all'inizio della Pagina

Piccolo Principe
ASLAN

Piccolo Principe vola



3730 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 15:04:13  Mostra Profilo
Citazione:
Messaggio inserito da onirica.parabola

Per parlare di Perdono forse dovremmo fare chiarezza prima su quale piano affrontarlo.
Se su quello psicologico o teologico.


la teologia è una scienza che studia il rapporto fra umanità Dio,
e gli attributi del Creatore, per svelare la Verità suprema.
Esistono due forme teologiche: quella sincera che sonda queste
dimensioni attraverso lo studio delle Sacre Scritture
(Corano, Sutra, Bibbia, Iching, ecc...) e ne fruttifica con la mediazione del Cuore;
e la teologia violenta che studia il rapporto
con Dio, sostituendosi a Dio, istituendo i dogmi, e spodestando la ricerca interiore, sostituendola con le interpretazioni di una cerchia ristretta di uomini di potere religioso e politico, o in diversi casi "settario".

La prima forma teologica la trovo adatta ad avvicinarsi al Signore.
Personalmente, vorrei tuttavia andare oltre le definizioni....

La psiche umana è strettamente correlata con il livello di
Amore (non a parole), che l'individuo ha sviluppato nella propria anima.

Penso per cui, che separare il Perdono in due livelli, sia un concetto mentale.
Il Perdono appartiene agli attributi di Dio, ed è una Grazia.
Se vi è perdono vero, viene coinvolta, mente, anima, corpo, psiche e cuore. E avvengono miracoli.


Citazione:
Penso che oggi si sia smarrito sempre più il senso del peccato, che è per sua natura direttamente proporzionale al senso di Dio.
Quanto più l’uomo si incontra “a tu per tu” con il Signore, tanto più scopre e conosce i suoi peccati, sentendosi indegno di stare al cospetto di Dio.



pentirsi sinceramente,chiedendo il perdono, o perdonare con tutto se stesso/a, non è certamente indegno.
E' forse una delle cose meno riuscite all'uomo, anche se tanto decantate...
E' la chiave primaria di purificaione dell'Animo umano.
Dalla carenza di Perdono, nascono le guerre fra i popoli...

Nessuno è indegno nell' accostarsi a Dio.
Affermare questo è disastroso, poichè intimorisce chi
sente il bisogno di cambiare, di redimersi.
Lo confonde!




Citazione:
Dio è luce, che mette a nudo le nostre mancanze, ma lo fa con amore e misericordia, ossia facendoci avvertire il bisogno di togliere da noi le "debolezze umane" che forse da tempo abbiamo accumulato nella nostra vita.





Citazione:
Un altro abbaglio del nostro tempo è quello di interpretare il peccato in termini puramente psicologici, legandolo al senso di colpa che la persona prova dopo aver compiuto una trasgressione.
Una tale concezione è fuorviante, perché porta a pensare che sia peccato solo ciò che fa sentire in colpa, mentre tutto il resto, anche se oggettivamente non rispetta la legge di Dio, non viene ritenuto peccato.


qualsiasi cosa che arrechi del male a qualsiasi creatura, è
peccato.
I sensi di colpa insorgono quando il pentimento è tale da voler riparare l'errore...
Spesso gli errori non possono essere riparati riportando tutto come prima.
Ci si sente impotenti, ma anche questo è un inganno:

E' necessaria, in questi casi, l'Alchimia del Cuore:
il Perdono:
la trasformazione del piombo in oro:
la trasformazione della rabbia, risentimenti e ferite,
sentimenti negativi e bui,
in senso di Amore e fratellanza incondizionata e autentica,
verso chi ci ha ferito.
Mai dimenticare che chi ferisce è stato a sua volta ferito...


Citazione:
Senso della colpa e senso del peccato sono due cose molto diverse tra di loro.


sono diversi quando il senso di colpa è "mentale", e induce alla riparazione per avere di nuovo stima di se stessi, anzichè per
un profondo sgorgare di Amore purificante espresso con il Perdono.

Escludendo quindi il "movente" nel voler spegnere il senso di colpa,
è cosa buona e giusta considerare il "senso di colpa" stesso,
come un messaggio del Cuore,
che bussa alla nostra porta per mostrare
i laboratori alchemici del Perdono.
Detto in una forma che condivido:
il senso di colpa è Gesù che bussa al nostro Cuore, e noi che titubiamo ad aprirgli.
Aprigli significa Perdonare umiliandosi(positivamente)
davanti a chi ha subito il nostro peccato.


Citazione:
Il senso della colpa è psicologico, mentre il senso del peccato è teologico ( cioè quando io creatura limitata, mi pongo di fronte al mio Creatore per chiedere perdono).


Dio, è Amore e non ha mai chiesto di Amare per essere
da lui "Ben Visti".
Dio è "ferito" nell'animo di chi è stato ferito.
Chiedere perdono a Dio, e non portare il Pane del Perdono,
alla persona, non ha spessore, non ha valore,
è privo di potere trasformante.
Ci sono tantissimi modi per chiedere sinceramente perdono
o per perdonare...


Citazione:
E' di ques'ultimo che intendi parlare Piccolo Principe?


Intendo parlare del Perdono.


Torna all'inizio della Pagina

Angelo
AI PIEDI DEL MAESTRO


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


1559 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 17:31:42  Mostra Profilo
Il Perdono....Un atto forse tra i più puri e importanti forse che esitono,ma anche spesso il più dificile da applicare,perhè esso richiede umiltà e consapevolezza che errare umano è.Partendo proprio dalla consapevolezza che errare è umano,e che quindi anche io sono soggetto a tanti errori,si ha una visione più limpida dei fatti,delle persone,che si vuole perdonare:Esso richiede la consapevolezza che spesso un errore non è completamente voluto,ma il frutto spesso di pensieri distolti anche dalla realtà.O fuga dalla realtà.Oltre a ciò spesso richiede anche una analisi se questo errore o errori non è anche frutto non voluto di me stesso.E quindi il perdono e di entrambi.Ma spesso il perdono,almeno di una speccie non è sufficente,richiede anche il riparo oggettivo di un errore compiuto,speccie se ha turbato un armonico atto.Se si ruba ad esempio non basta amettere la colpa,se possibile bisogna restituire quanto indebitamente si è preso.
Se una persona vuole chiedere perdono ad un altra,e questo momentaneamente non è possibile,ma il suo cuore ardentemente desidera ciò,è ha mente corpo spirito disponibile a ciò,capiterà la giusta occasione perchè egli possa riparare:ma deve essere realmente cosi nel suo profondo.

Sairam
Torna all'inizio della Pagina

giu
*

Dreaming


Regione: Veneto
Prov.: Padova
Città: padova


437 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 19:28:10  Mostra Profilo
cos'è il perdono?

chi sono io?

come rispondere a queste domande?

solo sperimentandolo.

la domanda non dev'essere posta per ego.

la domanda deve essere posta per essere

domandare quindi con il corpo, con l'essere, è l'unico

modo per ricevere risposte oggettive.

una frase molto potente da ripetere quando si è tranquilli

o si sta meditando è:

perdono tutte le persone che mi hanno offeso.

..........

..........

il perdono è il mio essere.

amen, pace, pace.
Torna all'inizio della Pagina

giu
*

Dreaming


Regione: Veneto
Prov.: Padova
Città: padova


437 Messaggi

Inserito il - 24/04/2006 : 19:31:44  Mostra Profilo
da ripetere quando non si è tranquilli....sopratutto....

avevo dimenticato il non...










Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione   
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Fratellanza Bianca Universale © Angelinet.com 2015 Torna all'inizio della Pagina
Powered By: Angelinet 2005 (Snitz Forum)