Inizio Forum
 Guarigione
 Come sono guarito/a da....
 Domande
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva
Pagina: di 2

Rosemary
Attivo partecipante

lilith


22 Messaggi

Inserito il - 01/09/2005 : 14:57:21  Mostra Profilo
Perché è così difficile vedere aldilà delle apparenze?

Perché è così difficile comprendere l'animo?

Perché è così difficile amare il nemico?

Perché la vita sembra così lunga e così breve al tempo stesso?

Perché quando ci chiediamo se siamo felici cessiamo improvvisamente di esserlo?

Perché quando vediamo una stella cadente esprimiamo un desiderio?

Perché tenere a una persona significa anche soffrire per lei?

Perché sono così ostinata a percepire e a vedere il mio angelo?

Perché non sono capace di far credere agli altri che Dio c'è e ci sarà per sempre?

Perché vi sto tormentando di domande?
Forse perché cerco delle risposte... ma non è vero che è inutile porre una domanda di cui è impossibile fornire una risposta... una risposta c'è sempre, nel cuore di ognuno... spero di trovare ciò che cerco anche nel mio... ma ancora non sono sicura di quale sia la mia meta...

Mary



Immagine:

18,29 KB

"Quando c'è una meta, anche il deserto diventa strada" Proverbi del Mondo

Tree
il ramingo

Città: Coltre Astrale


26 Messaggi

Inserito il - 02/09/2005 : 11:15:45  Mostra Profilo
Perché è così difficile vedere aldilà delle apparenze?
Perchè il nostro continuo correre nella vita quotidiana ci oscura quanto di meraviglioso esiste aldilà di ciò che sembra ogni cosa...

Perché è così difficile comprendere l'animo?
Perchè per confrontarci con gli altri, tendiamo a trascurare con una certa facilità noi stessi, smettendo di comprendere ciò che siamo e ciò che vogliamo...

Perché è così difficile amare il nemico?
Perchè si è sempre portati a pensare che dall'altra parte non ci sarebbe risposta... ci si fida poco di quel che si prova...o peggio ancora, si rifiutano i buoni sentimenti perchè pensati inconcludenti e carichi di debolezza...una debolezza che sembra reale...ma in realtà non lo è...ma nessuno lo crede...

Perché la vita sembra così lunga e così breve al tempo stesso?
Perchè non interessa quanto breve o lunga sia, bisogna imparare a viverla indipendentemente dal tempo che passa...

Perché quando ci chiediamo se siamo felici cessiamo improvvisamente di esserlo?
E' una cosa che capita molto raramente...non si smette di essere felici semplicemente perchè proviamo ad analizzarci...si è semplicemente tristi. Se ciò sfugge ad un'analisi superficiale, non sfugge ad un'analisi attenta...è difficile, se non impossibile, mentire a se stessi...

Perché quando vediamo una stella cadente esprimiamo un desiderio?
Non lo so...perchè forse abbiamo in qualche modo bisogno di rendere nostro quel momento...mah, chissà...

Perché tenere a una persona significa anche soffrire per lei?
Perchè prendersi cura della persona significa diventare un tutt'uno con essa...e se l'altro è felice, o triste...lo si è di conseguenza perchè si è in grado di comprendere cosa prova...

Perché sono così ostinata a percepire e a vedere il mio angelo?
Perchè hai compreso in qualche modo di quanto sia profondo e indispensabile il legame con lui...

Perché non sono capace di far credere agli altri che Dio c'è e ci sarà per sempre?
Perchè non è il tuo compito...la consapevolezza della Fede o di Dio deve nascere dentro l'animo e non deve insegnarcelo nessuno...Dio deve essere una presenza nel cuore...e in quanto tale, va sentito...non imparato da alcuno...

Perché vi sto tormentando di domande?
Forse perché cerco delle risposte... ma non è vero che è inutile porre una domanda di cui è impossibile fornire una risposta... una risposta c'è sempre, nel cuore di ognuno... spero di trovare ciò che cerco anche nel mio... ma ancora non sono sicura di quale sia la mia meta...
Perchè appunto cerchi delle risposte...la meta ti verrà mostrata con la riflessione e la comprensione dei tuoi interessi, che ti porteranno a capire ciò che per te è giusto e cosa non lo è. Impara in qualche modo a vedere dentro te stessa...è il primo cammino da percorrere verso la comprensione di ciò che si è e di ciò che si deve fare...





**********************

Chi ha Consapevolezza, non erra mai e non conosce peccato...

**********************
Torna all'inizio della Pagina

Angelo
AI PIEDI DEL MAESTRO


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


1559 Messaggi

Inserito il - 02/09/2005 : 11:38:48  Mostra Profilo
Citazione:
Messaggio inserito da Rosemary

Perché è così difficile vedere aldilà delle apparenze?

Perché è così difficile comprendere l'animo?

Perché è così difficile amare il nemico?

Perché la vita sembra così lunga e così breve al tempo stesso?

Perché quando ci chiediamo se siamo felici cessiamo improvvisamente di esserlo?

Perché quando vediamo una stella cadente esprimiamo un desiderio?

Perché tenere a una persona significa anche soffrire per lei?

Perché sono così ostinata a percepire e a vedere il mio angelo?

Perché non sono capace di far credere agli altri che Dio c'è e ci sarà per sempre?

Perché vi sto tormentando di domande?
Forse perché cerco delle risposte... ma non è vero che è inutile porre una domanda di cui è impossibile fornire una risposta... una risposta c'è sempre, nel cuore di ognuno... spero di trovare ciò che cerco anche nel mio... ma ancora non sono sicura di quale sia la mia meta...

Mary

Io penso,che il tuo cuore,dal momento che la tua mente pone queste domande riflessioni,abbia già le risposte,e che tu le intuisca forse ancora tu non le senti nella loro interezza,ma le hai e puoi comprenderle perchè esso è puro.
Il nemico?chi è tuo mio suo nemico?
siamo sicuri che esso esista,e forse come capita a me,esso e la proiezione della invidia verso di lui?vorrei essere come lui o lei,avere,sapere ciò che lui o lei è?Molto spesso chi io penso sia un nemico o nemica,e nella realtà un amico mancato che il mio io sfugge,ma in ogni essere vi è lo spirito di DIO,e quindi come fa ad essere mio nemico?Io alcune volte quando penso che tale persona sia mia nemica,cerco(ma spesso non riesco)a guardare il suo viso,ad ascoltare le sue parole,e mi accorgo che spesso e come me,non un fratello ma un anima in cammino che ha bisogno di felicità,serenità,dialogo,amicizia,e riesco alle volte a non vederlo più come nemico.
Ma ciò e una mia esperienza,e vale poco.



Immagine:

18,29 KB

"Quando c'è una meta, anche il deserto diventa strada" Proverbi del Mondo


Sairam
Torna all'inizio della Pagina

luciana
Appassionato partecipante


Regione: Sicilia
Città: palermo


78 Messaggi

Inserito il - 02/09/2005 : 13:38:58  Mostra Profilo
Citazione:
Messaggio inserito da Tree

Perché è così difficile vedere aldilà delle apparenze?
Perchè il nostro continuo correre nella vita quotidiana ci oscura quanto di meraviglioso esiste aldilà di ciò che sembra ogni cosa...

PROPRIO PERCHE'SI CORRE E IL SILENZIO E FERMARSI A RIFLETTERE FA PAURA

Perché è così difficile comprendere l'animo?
Perchè per confrontarci con gli altri, tendiamo a trascurare con una certa facilità noi stessi, smettendo di comprendere ciò che siamo e ciò che vogliamo... PROPRIO PERCHE' CI CONFRONTIAMO E NON CI RISPECCHIAMO NEGLI ALTRI VEDENDO IN LORO PARTI DI NOI

Perché è così difficile amare il nemico?

PERCHE A MALAPENA SIAMO CAPACI DI AMARE E ACCETTARE COMPLETAMENTE NOI STESSI.


Perchè si è sempre portati a pensare che dall'altra parte non ci sarebbe risposta... ci si fida poco di quel che si prova...o peggio ancora, si rifiutano i buoni sentimenti perchè pensati inconcludenti e carichi di debolezza...una debolezza che sembra reale...ma in realtà non lo è...ma nessuno lo crede...

Perché la vita sembra così lunga e così breve al tempo stesso?

PERCHE' VIVIAMO PROFONDAMENTE IMMERSI IN ESSA E QUANDO LA OSSERVIAMO CI SEMBRA BREVE, QUANDO VIVIAMO CI SEMBRA LUNGA
Perchè non interessa quanto breve o lunga sia, bisogna imparare a viverla indipendentemente dal tempo che passa...

Perché quando ci chiediamo se siamo felici cessiamo improvvisamente di esserlo?
E' una cosa che capita molto raramente...non si smette di essere felici semplicemente perchè proviamo ad analizzarci...si è semplicemente tristi. Se ciò sfugge ad un'analisi superficiale, non sfugge ad un'analisi attenta...è difficile, se non impossibile, mentire a se stessi...

Perché quando vediamo una stella cadente esprimiamo un desiderio?
Non lo so...perchè forse abbiamo in qualche modo bisogno di rendere nostro quel momento...mah, chissà...

Perché tenere a una persona significa anche soffrire per lei?
Perchè prendersi cura della persona significa diventare un tutt'uno con essa...e se l'altro è felice, o triste...lo si è di conseguenza perchè si è in grado di comprendere cosa prova... PERCHE AMARE E IDENTIFICAZIONE

Perché sono così ostinata a percepire e a vedere il mio angelo?
Perchè hai compreso in qualche modo di quanto sia profondo e indispensabile il legame con lui...

Perché non sono capace di far credere agli altri che Dio c'è e ci sarà per sempre?
Perchè non è il tuo compito...la consapevolezza della Fede o di Dio deve nascere dentro l'animo e non deve insegnarcelo nessuno...Dio deve essere una presenza nel cuore...e in quanto tale, va sentito...non imparato da alcuno...

Perché vi sto tormentando di domande?
Forse perché cerco delle risposte... ma non è vero che è inutile porre una domanda di cui è impossibile fornire una risposta... una risposta c'è sempre, nel cuore di ognuno... spero di trovare ciò che cerco anche nel mio... ma ancora non sono sicura di quale sia la mia meta... A VOLTE LA META E' SOLO IL TAO CIOE LA VIA, CIOE LA VITA ....... A VOLTE O SEMPRE '?
Perchè appunto cerchi delle risposte...la meta ti verrà mostrata con la riflessione e la comprensione dei tuoi interessi, che ti porteranno a capire ciò che per te è giusto e cosa non lo è. Impara in qualche modo a vedere dentro te stessa...è il primo cammino da percorrere verso la comprensione di ciò che si è e di ciò che si deve fare...







malu
Torna all'inizio della Pagina

Rosemary
Attivo partecipante

lilith



22 Messaggi

Inserito il - 02/09/2005 : 22:05:13  Mostra Profilo
Il nemico... può essere qualcuno che mi abbia fatto soffrire, potrebbe essere un mio caro amico, ma potrei benissimo essere anch'io, nemica di me stessa...

D'accordo, non posso certo obbligare qualcuno a credere in Dio, non farei mai una cosa simile, sarebbe una forzatura... Ma salvare qualcuno? Portarlo sulla retta via anche se non vuole? Non con la forza ma a piccoli passi... Fargli provare un minimo di felicità... oppure dovrei abbandonarlo a se stesso? No, non me la sento, lotterò finché sarà possibile... eppure adesso sono io che non tento più di volare in suo aiuto, perché lui si è dileguato, anche se ogni tanto fa capolino da qualche parte...

Grazie mille delle vostre risposte..


Mary


Modificato da - Rosemary in data 02/09/2005 22:07:06
Torna all'inizio della Pagina

Angelo
AI PIEDI DEL MAESTRO


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


1559 Messaggi

Inserito il - 02/09/2005 : 22:26:40  Mostra Profilo
Citazione:
Messaggio inserito da Rosemary

Il nemico... può essere qualcuno che mi abbia fatto soffrire, potrebbe essere un mio caro amico, ma potrei benissimo essere anch'io, nemica di me stessa...

D'accordo, non posso certo obbligare qualcuno a credere in Dio, non farei mai una cosa simile, sarebbe una forzatura... Ma salvare qualcuno? Portarlo sulla retta via anche se non vuole? Non con la forza ma a piccoli passi... Fargli provare un minimo di felicità... oppure dovrei abbandonarlo a se stesso? No, non me la sento, lotterò finché sarà possibile... eppure adesso sono io che non tento più di volare in suo aiuto, perché lui si è dileguato, anche se ogni tanto fa capolino da qualche parte...

Grazie mille delle vostre risposte..


Mary

Scusa questa forse strana domanda:ma tu credi in DIO?Veramente,Bene quindi se credi lascia a lui la via giusta per riportare a se ogni essere,lascia a ogni essere la possibilità in base alle sue esperienze,alla sua natura di trovare la strada per giugere a lui,Dio non vuole perdere nessuno,neanche un piccolo granello di sabbia,come d'altra parte siamo noi nello sterminato cosmo pieno di vita.
Tu che fai?
semplice cammina sulla via della pace,dai amore,dimostra che sei innamorata di DIO,non importa a qualle fede religiosa tu appartenga,importa solo una cosa,semplice,piccola,di 5 lettere,
si AMORE,per DIO,per tutti gli esseri su questa terra,per gli Angeli,e per te stessa.
Riccorda a lui è cara ogni vita.




Sairam
Torna all'inizio della Pagina

Tree
il ramingo

Città: Coltre Astrale


26 Messaggi

Inserito il - 03/09/2005 : 15:22:27  Mostra Profilo
Citazione:
Messaggio inserito da Rosemary


Grazie mille delle vostre risposte..


Mary





Di nulla..

**********************

Chi ha Consapevolezza, non erra mai e non conosce peccato...

**********************
Torna all'inizio della Pagina

Rosemary
Attivo partecipante

lilith



22 Messaggi

Inserito il - 03/09/2005 : 21:07:42  Mostra Profilo

Sì, credo in Dio. Ma ci sono persone che non hanno fede, nemmeno in se stessi. Ed io cosa dovrei fare? Lasciare che si distruggano da soli? No, non posso essere così egoista. Dio non vuole perdere nessuno, questo è vero, ma neanch'io voglio perdere qualcuno... Perciò non me ne starò ferma a guardare la loro autodistruzione.

Rosemary
Torna all'inizio della Pagina

Angelo
AI PIEDI DEL MAESTRO


Regione: Piemonte
Prov.: Torino
Città: Torino


1559 Messaggi

Inserito il - 03/09/2005 : 22:22:40  Mostra Profilo
Vedi cara amica,l'esperienza della vita che ogni essere umano compie,passa spesso tra esperienze complicata,spesso incontra persone di fede religiosa anche ministri di culto che spesso non sono certamente testimoni della fede di cui sono ministri di culto,e questo lascia speccie se si e giovani molta aversione per tutto ciò che è spirituale che rappresenta la fede in DIO,e la stessa cosa capita nella fiducia in se stessi dipende molto dalle esperienze fatte,e spesso una problematica spicologica,non significa però che dentro di se non vi sia lo spirito di DIO,forse dorme o non lo sente
certamente il cammino e lungo,ma non esiste una persona al mondo che non abbia avuto la possibilità d'incontrare un qualcosa che lo faccia riflettere su l'esistenza oltre le cose materiali anche di un qualcosa di più nobile,e quando egli sarà pronto a dire eccomi sono qua egli sarà lontano da ciò che tu chiami fede in DIO,e un problema di maturazione di libero arbitrio DIO viene solo se tu veramente vuoi.
Ripeto tu non potrai fare nulla direttamente,tu puoi solo testimoniare con le tue opere,col tuo amore per la natura,la vita di avere con DIO un rapporto di comunione,cosi con i Santi,e gli Angeli,e guarda che non e poco,Alcuni importanti Santi non si sono mai posti il problema di convertire ma quello di essere portatori di pace,di giustizia,testimoni in tutto della presenza in loro di DIO,e la fede anche in coloro che apparentemente erano senza DIO e giunta.
Prova a pensare una cosa:
Il messaggio Cristiano quanti secoli è giunto a noi?Cosi il messaggio di Buddha?Confuccio?il messaggio ai Musulmani,e l'essere umano cosa fa?a che punto siamo?
Quei messaggi sono giusti,il problema e chi ne è portatore che spesso non ne è degno ambasciatore.

Sairam
Torna all'inizio della Pagina

yosep
IO

Città: noto


15 Messaggi

Inserito il - 04/09/2005 : 12:31:16  Mostra Profilo
rosemary guai a stare fermi il vero cristiano cattolico deve testimoniare il cristo quando vede una persona che ne e' vuota dentro.

un passo evancelico letto in chiesa oggi diceva del collocquio
di dio e il profeta azchele di queste parole alla casa di isdraele.

se vedi empio convertilo prima che esso muoia di iniquita
se si converte avrai guadagnato un fratello.
ma se vedi empio e fai finta di niente e lui morra'di iniquita te ne rendero conto.
piu' o meno e un riassunto di quello che ricordo.
per noi che lo conosciamo in maniera indiretta non corriamo gli stessi rischi ma cercare di convertire e il vero dovere del cristiano
se ci riusciamo avremo salvato un fratello se no sara' come dio vorra.
Torna all'inizio della Pagina

cigno54
ritrovare i sussurri

Cigno


Regione: Italy


420 Messaggi

Inserito il - 04/09/2005 : 13:14:00  Mostra Profilo
messaggio inserito da Angelo

Citazione:
Il messaggio Cristiano quanti secoli è giunto a noi?Cosi il messaggio di Buddha?Confuccio?il messaggio ai Musulmani,e l'essere umano cosa fa?a che punto siamo?
Quei messaggi sono giusti,il problema e chi ne è portatore che spesso non ne è degno ambasciatore.


Condivido in pieno, Angelo, e grazie di avermelo ricordato.

Cigno54



Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Discussione Bloccata
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Fratellanza Bianca Universale © Angelinet.com 2015 Torna all'inizio della Pagina
Powered By: Angelinet 2005 (Snitz Forum)