Inizio Forum
 Attualità
 Attualità in profondità
 Firme di appello al governo contro Morti Bianche

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista Inserisci Faccine Nuova immagine di sfondo Pubblica un Link di un altro sito
     
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Codice HTML OFF
* Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
Clicca qui per sottoscrivere questa Discussione.
    

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
The Return to Innocence Inserito il - 10/12/2007 : 20:50:38




Mai più morti bianche.
Chiediamo al governo, alla Confindustria,
a tutti gli imprenditori un impegno immediato
su legislazione e applicazione delle norme di sicurezza
sui luoghi di lavoro.
Non è più il tempo delle parole.

http://www.repubblica.it/speciale/2007/appelli/morti_bianche/index.html




In onore e memoria dei quattro operai
delle acciaierie di Torino,
assassinati il 7 Dicembre 2007,
da un gruppo di imprenditori colpevoli di sfruttamento sul lavoro,
dalla corruzione sindacale,
e dall'indifferenza di una nazione.
Attualmente altri giovani operai
sono in condizioni disperate.



Bruno Santino, 26 anni, morto questa mattina.








Roberto Scola, 33 anni,
aveva il corpo interamente ricoperto di ustioni;
è morto intorno alle sette di stamane
nel reparto rianimazione dell'ospedale Cto di Torino.
Aveva due figli:
Gabriele di un anno e
Samuele 3 anni.

quando è stato ricoverato, le sue prime parole ai medici
le ha riservate proprio a loro:
era terrorizzato di non poterli più rivedere.







Angelo Laurino, 43 anni
lascia la moglie e due figli,
Fabrizio di 12 anni
e Noemi di 14.








Antonio Schiavone, 36 anni
era sposato e padre di tre figli di 4 e 6 anni,
e di un maschietto nato appena due mesi fa.








10   U L T I M E    R I S P O S T E    (in alto le più recenti)
bradamante Inserito il - 18/12/2007 : 13:05:42
Ho firmato anche io. Pace ai morti, e speriamo che chi di dovere faccia il suo dovere.
Angelo Inserito il - 17/12/2007 : 11:02:03
La morte e sempre grande fonte di dolore per tutti,maggiormente quando essa potrebbe essere in certe forme evitata,come in questo caso dove sembra evidente la sottovalutazione dei percoli in quelle postazioni di lavoro,mi auguro che finita la fase emottiva,in cui anche vari aparati dello stato,vari rappresentanti politici si trovi il tempo perchè serie leggi possano evitare queste morti,e che la moralità istituzionale d'ogni organo preposto funzioni con dovere e senso di responsabilità,alle famiglie di questi fratelli vadano non solo il nostro partecipato dolore e solidarietà,ma la preghiera perchè domani esse non vi siano più.
luciana.b Inserito il - 16/12/2007 : 21:02:51



ho firmato anch'io.






fiamma bianca Inserito il - 16/12/2007 : 13:47:26
Ho firmato ancora.
allegra Inserito il - 16/12/2007 : 12:50:00
E´ giustissimo, se puo´ servire ho nuovamente aderito, e con me ha aderito anche mio marito.Che Dio l´ accolga in Paradiso.
The Return to Innocence Inserito il - 16/12/2007 : 12:33:29


Rocco Marzo, 54 anni, era ricoverato alle Molinette
Nei giorni scorsi era stato sottoposto a due interventi chirurgici

Torino, è morto il quinto operaio
ustionato nel rogo alla Thyssen






TORINO - Si aggrava il bilancio dell'incidente
accaduto il 6 dicembre scorso nella fabbrica torinese
della Thyssen Krupp.
Poco fa è morto il quinto operaio, Rocco Marzo, 54 anni,
ricoverato alle Molinette.
L'uomo nei giorni scorsi era stato sottoposto
a due interventi chirurgici durante i quali gli era stata
asportata parte della cute carbonizzata.

Restano gravi le condizioni di altri due operai,
entrambi ventiseienni, Giuseppe Demasi, ricoverato al Cto,
e Rosario Rodinò, ricoverato al Centro Grandi Ustionati di Genova.





FIRMA l'APPELLO

Mai più morti bianche.
Chiediamo al governo, alla Confindustria,
a tutti gli imprenditori un impegno immediato
su legislazione e applicazione delle norme di sicurezza
sui luoghi di lavoro.
Non è più il tempo delle parole.

http://www.repubblica.it/speciale/2007/appelli/morti_bianche/index.html




In onore e memoria dei quattro operai
delle acciaierie di Torino,
assassinati il 7 Dicembre 2007,
da un gruppo di imprenditori colpevoli di sfruttamento sul lavoro,
dalla corruzione sindacale,
e dall'indifferenza di una nazione.
Attualmente altri giovani operai
sono in condizioni disperate.



Bruno Santino, 26 anni, morto questa mattina.








Roberto Scola, 33 anni,
aveva il corpo interamente ricoperto di ustioni;
è morto intorno alle sette di stamane
nel reparto rianimazione dell'ospedale Cto di Torino.
Aveva due figli:
Gabriele di un anno e
Samuele 3 anni.

quando è stato ricoverato, le sue prime parole ai medici
le ha riservate proprio a loro:
era terrorizzato di non poterli più rivedere.







Angelo Laurino, 43 anni
lascia la moglie e due figli,
Fabrizio di 12 anni
e Noemi di 14.








Antonio Schiavone, 36 anni
era sposato e padre di tre figli di 4 e 6 anni,
e di un maschietto nato appena due mesi fa.








giovanna17 Inserito il - 11/12/2007 : 15:19:45
Ho firmato.Giovanna
Luce Divina Inserito il - 11/12/2007 : 11:35:02
Anche noi ci siamo uniti, specie perchè lavoro nello stesso settore..

Un abbraccio celeste...Ste
Fragolina Inserito il - 10/12/2007 : 23:37:41
Io e la mia famiglia abbiamo dato il nostro contribbuto , Grazie return...
fiamma bianca Inserito il - 10/12/2007 : 22:29:59
Ho Firmato

Fratellanza Bianca Universale © Angelinet.com 2015 Torna all'inizio della Pagina
Powered By: Angelinet 2005 (Snitz Forum)